Niente addebito al coniuge che si scopre omosessuale

Caduta sul tombino: nessun danno se si conoscono bene i luoghi
27 aprile 2015
Risarcito il danno non patrimoniale alla fidanzata in caso di morte del compagno
1 maggio 2015

Niente addebito al coniuge che durante il matrimonio si scopre omosessuale, e di conseguenza si “allontana” dalla famiglia.

E’ quanto afferma la sentenza 8713/15, pubblicata il 29 aprile dalla prima sezione civile della Cassazione, respingendo il ricorso del marito che chiedeva l’addebito della separazione alla moglie sostenendo che «nonostante il loro rapporto non fosse in crisi» lei «si era semplicemente stancata di comportarsi da moglie fedele e da madre, preferendo accompagnarsi ad altre donne con cui intratteneva relazioni omosessuali». Ma, secondo la Corte, quand’anche la moglie fosse omosessuale, ciò « non sposterebbe i termini della questione, attesa la ancor maggiore evidenza  dell’intollerabilità della convivenza matrimoniale per una persona omosessuale».

 

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi