I redditi in nero dell’ex marito di per sè non determinano nè il diritto all’assegno di mantenimento nè incidono sulla quantificazione

Contestare i fatti è diverso da obiettarli
7 novembre 2021
Incidenza della nuova convivenza dell’ex coniuge sul diritto all’assegno divorzile
7 novembre 2021

non è la forte disparità di disponibilità economiche tra i due coniugi a giustificare la condanna al versamento dell’assegno di mantenimento ma l’incapacità, da parte della parte più debole, di mantenersi da sola. Se chi chiede l’assegno ha già di che vivere in modo dignitoso non sarà l’accertamento di redditi in nero dell’ex ad aumentare l’importo.

Cass. civile ord. n. 31836/21 del 4.11.2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi