No azione revocatoria della banca contro l’assegnazione della casa in sede di separazione

Nipote trascura il nonno: reato di abbandono di incapace
10 dicembre 2019
Ricerca sui conti correnti dell’ex senza autorizzazione del Giudice
10 dicembre 2019

L’assegnazione, in sede di separazione, al coniuge affidatario dei figli del godimento dell’immobile di proprietà dell’altro non impedisce al creditore di quest’ultimo di pignorarlo e di determinarne la vendita coattiva tanto più se creditore ipotecario.

 

È vero che la giurisprudenza è ormai pacificamente orientata nel senso di ritenere ammissibile l’azione revocatoria delle disposizioni di separazione aventi contenuto e natura patrimoniale, ma tale non è il personale diritto di godimento rappresentato dall’assegnazione della casa familiare che spetta tra l’altro solamente al coniuge nell’interesse della prole e che non impedisce in alcun modo al creditore di far valere la garanzia patrimoniale nei confronti del debitore che abbia disposto tale assegnazione.

 

Corte App. Bologna 11.6.2019

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi