DAT escludono la punibilità per aiuto al suicidio

No sospensione della pena se non si riprende a versare l’assegno
25 novembre 2019
No reato per mancato versamento dell’assegno escluso da scrittura privata
27 novembre 2019
Le”Disposizioni anticipate di trattamento” (DAT), o le modalità equivalenti rispetto a quelle previste nella L. n. 219/2019, escludono la punibilità per aiuto al suicidio di chi abbia agevolato l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di una persona tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetta da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche o psicologiche che ella reputa intollerabili, ma pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli.
 Purchè tali condizioni e modalità di esecuzione siano state verificate da una struttura pubblica del servizio sanitario nazionale, previo parere del comitato etico territorialmente competente.
Corte Costituzionale sentenza n. 242/2019 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi