Violenza assistita: sospensione della responsabilità genitoriale

Si all’assegno divorzile se la moglie ha un cospicuo patrimonio ma si è sacrificata per la famiglia
11 dicembre 2020
Volontario abbandono della casa familiare è motivo di addebito
13 dicembre 2020
Non vi è dubbio che la violenza assistita (che nel caso di specie integra la circostanza aggravante descritta dall’art. 61 c.p., comma 1, n. 11-quinquies per essere il reato contestato commesso in presenza di figli minori) sia idonea a costituire la base giuridica per la sospensione della responsabilità genitoriale del ricorrente ai sensi dell’art. 34 c.p., comma 2 (quale pena accessoria alla condanna per delitti commessi con abuso della responsabilità genitoriale). È legittima la applicazione della pena accessoria della sospensione della responsabilità genitoriale qualora l’interesse del minore richieda l’interruzione di un rapporto genitoriale a lui pregiudizievole.
Cass. pen. Sez. V, 3 dicembre 2020, n. 34504

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi