Valida la rinuncia all’assegno divorzile

Monitoraggio dei servizi sociali anche c’è affido condiviso; tradimento svelato da screenshot
21 marzo 2021
Pasqua: i genitori possono vedere i figli in deroga alla restrizioni COVID19
23 marzo 2021

 

Il diritto all’assegno divorzile non è di per sé un diritto indisponibile e al pari di tutti i diritti disponibili può essere oggetto di rinuncia da parte del titolare. Pertanto, non vi è ragione per sostenere che il sol fatto che il riconoscimento di tale diritto sia contenuto in una sentenza debba limitarne l’esercizio, escludendo o comunque limitando la possibilità di potervi rinunciare. La rinuncia al diritto è infatti pur sempre una forma di esercizio dello stesso. In caso contrario, si dovrebbe sostenere che il titolare del diritto per potervi legittimamente rinunciare dovrebbe proporre una domanda giudiziale di modifica delle statuizioni rese in sede di divorzio con contenuto a sé sfavorevole.

trib. Mantova sentenza 29 ottobre 2020

 

https://www.osservatoriofamiglia.it/contenuti/17510197

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi