Secondo matrimonio non è di per sè motivo di riduzione dell’assegno divorzile

Spese straordinarie per la prole: non per forza al 50%
12 maggio 2022
Trasferimento di residenza del minore va concordato tra i genitori
12 maggio 2022

In tema di assegno divorzile, qualora a supporto della richiesta di sua diminuzione siano allegati sopravvenuti oneri familiari dell’obbligato, quali ad esempio un nuovo matrimonio, il giudice deve verificare se si gli stessi abbiano determinato un effettivo depauperamento delle sostanze di quest’ultimo, tale da postulare una rinnovata valutazione comparativa della situazione economico-patrimoniale delle parti o se, viceversa, la complessiva, mutata condizione dell’obbligato non sia comunque di consistenza tale da rendere irrilevanti i nuovi oneri
Cass. Civ., Sez. I, ord., 4 maggio 2022, n. 14162
https://www.osservatoriofamiglia.it/contenuti/17512037/il-nuovo-matrimonio-non-giustifica-leliminazione-o-la-riduzi.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi