Scoperta dell’omosessualità non è causa di addebito della separazione

Tribunale di Venezia, assegno divorzile, irrilevante il tenore di vita
28 agosto 2017
Prelievi dal c/c cointestato a crisi conclamata: vanno restituiti
31 agosto 2017

L’allontanamento affettivo e sentimentale dal coniuge, che scopre la sua omosessualità prima mai colta né sperimentata, non legittima l’addebito della separazione.
Trattasi di circostanze non ascrivibili alla violazione dei doveri nascenti dal matrimonio, e quindi inidonee a giustificare la declaratoria di addebito, essendo il frutto di una maturazione personale che inevitabilmente porta con sé tormenti interiori e difficoltà di vivere il contesto familiare fino a quel momento aderito.
Così si è espresso il Tribunale di Perugia con sentenza del 30 maggio 2016.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi