Procedimenti de potestate: necessario il curatore speciale del minore

Assegno divorzile: mai un coniuge a rimorchio dell’altro
19 settembre 2019
Adozione internazionale: occorre l’idoneità
19 settembre 2019

«si tratta di giudizi che attengono a diritti di rango costituzionale e i procedimenti ex art. 336 c.p.c. che incidono su tali diritti hanno carattere contenzioso e necessitano della partecipazione del minore rispetto al quale deve essere garantito il contraddittorio, previa eventuale nomina di un curatore speciale, ove non sia stato nominato un tutore provvisorio, sussistendo un conflitto di interessi verso entrambi i genitori. Pertanto nel caso in cui non sia stato nominato, il procedimento deve ritenersi nullo ex art. 354, comma 1 c.p.c. con rimessione della causa al primo giudice perché provveda all’integrazione del contraddittorio».

Alla luce di tali osservazioni, viene dichiarato nullo il decreto impugnato con rimessione della causa al giudice di primo grado perché provveda all’integrazione del contraddittorio con nomina di un tutore provvisorio o di un curatore speciale nell’interesse del minore.

Corte App. Milano 26 agosto 2019

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi