Assegno divorzile: mai un coniuge a rimorchio dell’altro

Donazione indiretta: prova anche testimoniale
19 settembre 2019
Procedimenti de potestate: necessario il curatore speciale del minore
19 settembre 2019

La I Sezione Civile della Corte di Cassazione, invocando la nota decisione resa dalle Sezioni Unite nel 2018, nella Sentenza n. 21228, depositata il 9 agosto 2019, ha chiarito la funzione perequativa-compensativa dell’assegno, focalizzando l’attenzione sulla circostanza che si deve valutare se, a causa del matrimonio, vi sia stato uno spostamento patrimoniale meritevole di tutela, così elencando i parametri da seguire. Il collegio ha quindi precisato che in nessun caso l’uno ex coniuge può vivere “a rimorchio dell’altro”. ( Cassazione civile, sez. I, sentenza 9 agosto 2019, n. 21228)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi