Non perde la casa il genitore spesso assente per lavoro

Prove nuove in appello, prevale l’interesse dei figli
29 ottobre 2018
Morte del coniuge durante il procedimento di divorzio
3 novembre 2018

L’assenza dall’abitazione per motivi di lavoro non fa cessare la convivenza con il figlio maggiorenne non economicamente autonomo, purché il genitore rientri regolarmente una volta cessate le esigenze lavorative .

Il giudice deve  considerare tutti gli elementi fattuali rilevanti del caso concreto per individuare il centro effettivo e prevalente degli interessi della persona: non deve essere riconosciuta una valenza decisiva agli spostamenti della persona per ragioni lavorative, ma deve essere valorizzato il luogo in cui taluno si reca con regolarità nei momenti in cui non lavora, il luogo in cui vengono conservati i propri effetti personali, il luogo in cui vivono i familiari, il luogo presso cui si riceve la corrispondenza, il luogo in cui la persona mantiene la sua residenza.

Trib. Pavia 7 settembre 2018

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi