Mediazione famigliare per migliorare la comunicazione, non per risolvere i conflitti

Casa costruita su terreno ereditato… non cade in comunione legale tra coniugi
16 gennaio 2018
Separazione e divorzio: si puo decidere a chi affidare il cane ?
18 gennaio 2018

Il percorso di mediazione deve essere visto come un’occasione per migliorare le capacità dei genitori di comunicare e di ricercare soluzioni utili nell’interesse dei figli, e non come tentativo di ottenere dal mediatore lo schieramento a favore di uno o dell’altro con riguardo a specifici temi. Il fine effettivo della mediazione non è quello di risolvere singoli problemi, bensì quello di migliorare le capacità di comunicazione tra i genitori, di far capire loro quali sono i metodi per cercare soluzioni utili nell’interesse dei figli e quali debbano essere i comportamenti responsabili da adottare a tal fine

Così il Tribunale di Pavia 9 maggio 2017

 

fonte: ilfamiliarista.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi