Locazione: nuova ripartizione di spese tra proprietario e inquilino

Diagnosi medica errata: danno morale risarcibile al paziente sano, ma anche agli stretti congiunti
9 maggio 2014
L’ex deve mantenere i figli anche se si sono trasferiti con la madre in una città lontana
13 maggio 2014

Siglata la nuova tabella di ripartizione spese tra locatore e
conduttore. Per utilizzarla basta
richiamarla espressamente nel contratto di locazione, citando il numero di registrazione.
Illuminazione comune, citofoni, allarmi e strumenti di video sorveglianza allestiti a spese del
proprietario di casa. Mentre la manutenzione grava sul conduttore.
Sull’ascensore, la manutenzione ordinaria e le piccole riparazioni spettano al conduttore,
così come il consumo di energia elettrica per la forza motrice e l’illuminazione, le ispezioni ed i collaudi, l’installazione e la manutenzione
straordinaria degli impianti e l’adeguamento alle nuove disposizioni di legge spettano al locatore.
Quanto all’autoclave (la pompa che fa arrivare l’acqua nei bagni e nelle cucine), collocarla e,
eventualmente, sostituirla del tutto, o in parte, insieme alle imposte e alle tasse di impianto è a
carico del proprietario, mentre la manutenzione ordinaria, la forza motrice, il
ricarico della pressione del serbatoio, le ispezioni, i collaudi e la lettura dei contatori vanno imputati all’inquilino.
Installazione a carico del proprietario, manutenzione ordinaria all’inquilino vigono anche per le luci comuni, suonerie, allarmi, citofoni e meccanismi di video sorveglianza, così come per le strutture sportive, laddove le quote per gli addetti, il consumo di acqua per la pulizia e depurazione, l’acquisto di materiale per la manutenzione ordinaria toccano al conduttore

In pratica:
01 | L’INQUILINO
Gli inquilini devono, in generale, sostenere le spese di tutte le manutenzioni ordinarie e le piccole
riparazioni, le spese per il consumo di energia e relative letture, e le ispezioni e collaudi degli
impianti (ascensore, autoclave, impianti di illuminazione, videocitofono e videosorveglianza,
ricezione televisiva e flussi informativi), la ricarica degli estintori degli impianti antincendio
02 | IL PROPRIETARIO
Sul proprietario gravano invece le spese straordinarie, come l’installazione di nuovi impianti o il
loro rifacimento, l’adeguamento alle disposizioni di legge, l’acquisto degli estintori degli impianti
antincendio
03 | LE NOVITÀ
Rispetto alla tabella recepita nell’allegato G del Dm 30 dicembre 2002, questa
è più snella e contiene la voce dedicata alla video sorveglianza. Inoltre, è contenuto un riferimento
esplicito alle norme di legge (che dovessero intervenire a livello nazionale o regionale) e agli usi
locali, per trovare soluzioni pratiche ed evitare contenzioso
04 | LE TASSE
Il proprietario paga quella del passo carrabile e l’Imu, l’inquilino quella sull’occupazione del suolo
pubblico in caso di lavori condominiali e la tassa rifiuti
05 | IL PORTIERATO
La suddivisione richiama quella delle legge 392/78 ora abrogata: tutte le spese sono a carico
dell’inquilino al 90% e del proprietario al 10 per cento, tranne il materiale di pulizia (100%
all’inquilino) e, in coerenza con le altre divisioni, la manutenzione straordinaria della «guardiola»
(100% al proprietario).
06 | LA PULIZIA
Le pratiche per l’assunzione o per il conferimento dell’appalto a un’impresa, l’acquisto e sostituzione
di macchinari per la pulizia, bidoni e contenitori spettano al proprietario, tutto il resto (stipendi e
altre spese in generale, derattizzazione, sacchi, sgombero della neve) al l’inquilino

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi