L’amicizia intima che sembra tradimento può esser fonte di addebito

Ex moglie insegnante con un immobile non ha diritto all’assegno divorzile
22 settembre 2017
La spese per le ripetizioni private del figlio va divisa a metà
25 settembre 2017
Addebito della separazione al coniuge che intrattiene una relazione di amicizia stretta che genera il concreto  sospetto di infedeltà nell’ambiente in cui è sta coltivata e nel quale i coniugi vivono. A rilevare è infatti il comportamento che offenda la dignità e l’onore dell’altro coniuge, anche se non si tratta di vero tradimento.
 È il principio ribadito dalla Corte di Cassazione, sesta sezione civile, con l’ordinanza n. 21657/2017, che ribadisce il principio già espresso dalla Suprema Corte secondo cui  (Cass., sent. 8929/2013) secondo cui “La relazione di un coniuge con estranei rende addebitabile la separazione ai sensi dell’art. 151 cod. civ. quando, in considerazione degli aspetti esteriori con cui è coltivata e dell’ambiente in cui i coniugi vivono, dia luogo a plausibili sospetti di infedeltà e quindi, anche se non si sostanzi in un adulterio, comporti offesa alla dignità e all’onore dell’altro coniuge“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi