Eredità ricevuta incide sull’assegno di divorzio

Non permettere al padre di vedere i figli: quando è reato?
17 giugno 2020
Assegno divorzile: ancora sulla quantificazione in caso di moglie casalinga
18 giugno 2020

La revisione dell’assegno divorzile postula l’accertamento di una sopravvenuta modifica delle condizioni economiche degli ex coniugi, idonea a mutare il pregresso assetto patrimoniale, realizzato con il precedente provvedimento attributivo dell’assegno, secondo una valutazione comparativa delle rispettive condizioni quale presupposto fattuale necessario per procedere al giudizio di revisione dell’assegno, da rendersi, poi, in applicazione dei principi giurisprudenziali attuali.

nel caso di specie, i Giudici non avevano considerato la non trascurabile eredità acquisita dalla moglie, i sopravvenuti oneri familiari dell’obbligato derivanti dal nuovo matrimonio, cui è collegato il sorgere di nuovi obblighi, la cui circostanza è riconosciuta dalla giurisprudenza quale circostanza sopravvenuta che può portare alla modifica delle condizioni originariamente stabilite; infine non erano state accertate le disponibilità di ulteriori fonti di reddito sopravvenute dalla G.

Lo stabilisce la Cassazione civile, sez. VI-1, sentenza 5 giugno 2020, n. 10647.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi