Assegno per i figli va sempre pagato: non basta far regali, il contributo deve essere regolare

Genitore paga l’affitto ? L’assegno di mantenimento può essere diminuito
6 giugno 2014
Chirurgia estetica (rimozione del tatuaggio): il paziente deve sapere che l’aspetto fisico potrebbe peggiorare
7 giugno 2014

I regali occasionali e i versamenti una tantum in favore del minore non liberano il genitore dal corrispondere i mezzi di sussistenza per assicurare le esigenze primarie, vale a dire vitto adeguato, alloggio confortevole, scuola e sanità.
Lo afferma la Corte di Cassazione con la sentenza 23017/14. Nel caso di specie, un padre non versava alla moglie separata l’assegno di mantenimento per il figlio ma provvedeva ad altre spese per lo stesso, in linea di massima superflue o voluttuarie.
I Giudici precisano che l’obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza «non può che concretizzarsi con la messa a disposizione, continuativa, regolare e certa, dei mezzi economici in favore del genitore affidatario, responsabile immediato di una gestione ordinata delle quotidiane esigenze di sussistenza del minore; o, quantomeno, con la contribuzione autonoma ma in accordo, nei suoi contenuti, con il genitore affidatario».Quindi, «ogni regalia occasionale da parte del genitore obbligato che si ponga in alternativa alla regolare contribuzione per concorrere, per la propria parte, a sollevare il minore dalle naturali permanenti esigenze di sostentamento, è assolutamente irrilevante».

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi