Anche il Tribunale di Roma si adegua alla Cassazione e nega l’assegno divorzile

Per la rettificazione di sesso non occorre l’intervento chirurgico
28 luglio 2017
Il Comune risponde sempre per l’incidente causato da animale randagio ?
4 agosto 2017

Il Tribunale di Roma (sent. 23 giugno 2017) si adegua al nuovo orientamento della Cassazione e respinge la domanda di assegno divorzile presentata dalla ricorrente tenuto conto, soprattutto, del mancato assolvimento da parte della stessa dell’onere probatorio circa la propria non indipendenza economica.

il Tribunale ricorda che il parametro al quale rapportare il giudizio di adeguatezza o meno dei mezzi del coniuge richiedente l’assegno e la possibilità/impossibilità di procurarseli per ragioni oggettive va individuato nel raggiungimento dell’indipendenza economica del richiedente stesso. Qualora si accerti che quest’ultimo è economicamente indipendente, o è in grado di esserlo, non può essergli riconosciuto il relativo diritto in virtù del principio di autoresponsabilità economica.
Quanto al regime probatorio si ribadisce che è onere del richiedente l’assegno allegare, dedurre e dimostrare di non avere mezzi adeguati e di non poterseli procurare per ragioni oggettive.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi