Affido esclusivo solo se ben motivato

L’assegnazione della casa famigliare non sostituisce il mantenimento del figlio
24 gennaio 2022
Adozione: per escluderla non bastano i buoni propositi dei genitori
24 gennaio 2022

 

L’affidamento condiviso a entrambi i genitori dei figli minori costituisce il regime ordinario che è derogabile quando esso risulti pregiudizievole per l’interesse dei figli, alterando e ponendo in serio pericolo il loro equilibrio e sviluppo psico-fisico. Pertanto, l’eventuale pronuncia in tal senso deve essere sorretta da una puntuale motivazione destinata a farsi carico non solo del pregiudizio potenzialmente arrecato al figlio da un affidamento condiviso ma anche da un’idoneità del genitore affidatario esclusivo ai compiti di accudimento ed educazione nella apprezzata sua capacità di assolvere al proprio ruolo anche per le modalità con cui lo ha svolto nel passato e, dall’altro, in negativo, della inidoneità o manifesta carenza dell’altro genitore.
Cass. civile, ordinanza 1645, sezione Sesta – 1 del 19-01-2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi