Adozione in casi particolari: occorre l’assenso del genitore biologico

Figlio maggiorenne: versamento diretto dell’assegno solo se si modifica l’accordo
14 aprile 2021
Covid 19: diminuzione ma non revoca del mantenimento per la figlia
15 aprile 2021

In tema di adozione in casi particolari, l’assenso del genitore dell’adottando – previsto dall’articolo 46 della legge 184/83 quale presupposto necessario per tale ipotesi di adozione – non può desumersi implicitamente da dichiarazioni dal contenuto ipotetico e non univoco, proiettate nel futuro e condizionate a circostanze che dovranno verificarsi in un momento successivo a quello della prestazione dell’assenso stesso, dovendo questo avere le caratteristiche dell’attualità e della pienezza, a prova di una piena adesione del genitore naturale all’adozione non legittimante del minore. La valutazione della corrispondenza del diniego al preminente interesse del minore interviene solo successivamente all’effettivo esperimento dell’acquisizione della volontà dei genitori biologici.

Cass. civile ordinanza 9666, sezione Prima del 13-04-2021

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi