Trasferimento del minore: non bastano le esigenze lavorative della madre

Con la casa, assegnate anche cantina, taverna e garage
23 gennaio 2020
PAS: il Giudice deve comunque valutare l’idoneità genitoriale
24 gennaio 2020

In tema di collocamento privilegiato della prole, la scelta del genitore presso il quale il minore deve permanere abitualmente deve essere ispirata al principio del superiore interesse del minore, atteso che la stabilità affettiva ed educativa, nonché l’equilibrio psicofisico del minore va tutelato in via primaria. Per tal motivo, non rilevano le esigenze di trasferimento della madre altrove per motivi professionali, rimanendo ella libera di perseguire la propria realizzazione personale e professionale ovunque ritenga più opportuno

Trib. Bari, sez. I, decr., 6 novembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi