Trasferimento del minore all’estero: occorre verificare le conseguenze sul minore e sull’altro genitore

Registrazione della conversazione tra coniuge e amante
1 settembre 2022
Rilevanza del lavoro casalingo ai fini dell’assegno divorzile
2 settembre 2022

L’accordo sul regime di collocazione del minore presso uno dei genitori non determina alcuna rinuncia all’esercizio effettivo della bigenitorialità ed è condizionato dal luogo di residenza del minore.

Esso, pertanto, non può mai contenere pure un’autorizzazione implicita al trasferimento all’estero.

Ai fini dell’autorizzazione del trasferimento del minore all’estero con la madre, il Giudice deve valutare gli effetti del suddetto trasferimento sul bambino,  sull’esercizio effettivo della bigenitorialità e della relazione col padre. Non è quindi sufficiente  verificare, in fatto, se la minore ha rapporti e un minimo di radicamento nella città estera di destinazione.

 


Cassazione civile, sez. I, ordinanza 10 agosto 2022, n. 24651.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi