Spetta al Giudice Tutelare decidere sulla cornice dei tempi di frequentazione genitore/figli

Pari reddito pari tempo…mantenimento diretto dei figli
24 luglio 2022
Assegno divorzile: per negarlo l’ex marito deve dimostrare che la moglie può in concreto lavorare
26 luglio 2022

al giudice tutelare concerne l’attuazione delle condizioni stabilite dal tribunale per l’esercizio della responsabilità genitoriale e non si estende all’attribuzione di poteri decisori (Cass. Civ., sez. I, sentenza n. 6306 del 13 dicembre 1985, rv. 443404) che non siano meramente applicativi delle condizioni medesime, restando esclusa ogni statuizione modificativa di queste (Cass. Civ., sez. I, Sentenza n. 14360 del 3 novembre 2000, rv. 543311). Tuttavia, l’assenza di un potere di modifica riguarda solo le questioni di primaria importanza ossia l’affidamento, il collocamento e il quantum del mantenimento ma non anche le cd. questioni accessorie o meramente esecutive nell’ambito delle quali va inclusa la cornice dei tempi di frequentazione tra prole e genitori, su cui il G.T. può eventualmente intervenire anche già solo sul versante amministrativo avvalendosi dei servizi sociali

Tribunale Milano sez. IX, 22/06/2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi