Assegno divorzile: per negarlo l’ex marito deve dimostrare che la moglie può in concreto lavorare

Spetta al Giudice Tutelare decidere sulla cornice dei tempi di frequentazione genitore/figli
25 luglio 2022
Niente mantenimento al maggiorenne che si sia allontanato da casa conservando un elevato tenore
26 luglio 2022

Se il marito non vuole riconoscere l’assegno divorzile all’ex moglie deve dimostrare che la stessa può lavorare, mettendo a frutto le sue esperienze e attitudini. Infatti, l’ipotetica ed astratta possibilità lavorativa o di impiego, da parte del coniuge beneficiario, non incide sulla determinazione dell’assegno di divorzio, salvo che il coniuge onerato non fornisca la prova che il beneficiario abbia l’effettiva e concreta possibilità di esercitare un’attività lavorativa confacente alle proprie attitudini

Cass. civile ordinanza n. 22758/2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi