Spese straordinarie “non ordinarie”: non recuperabili tramite precetto

Assegno divorzile alla moglie insegnante con incarichi annuali
15 gennaio 2023
La convivenza dei coniugi ultratriennale non impedisce la nullità del matrimonio ecclesiastico
16 gennaio 2023

Il genitore non collocatario è tenuto al rimborso delle spese straordinarie, salvo che non abbia tempestivamente addotto validi motivi di dissenso.
Qualora le spese straordinarie richieste non attengano a spese ripetitive (ad esempio, un viaggio di studio all’estero) e già in qualche modo determinate in modo chiaro nel loro ammontare, ma trattandosi di esborsi fuori dall’ordinario la sentenza di separazione non può costituire valido titolo esecutivo.

Corte d’Appello di Venezia, sentenza 5 settembre 2022 n. 1895

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi