Sequestro TFR a garanzia del pagamento dell’assegno di mantenimento

Prova dell’esistenza di un testamento
17 maggio 2019
Madre risarcisce il figlio se ostacola gli incontri col padre
20 maggio 2019

 

Al coniuge divorziato che non corrisponde con regolarità l’assegno all’ex coniuge più debole può essere sequestrato il TFR ex articolo 8, comma 7, della legge 898/70,
Il sequestro ha la «finalità di impedire la libera disponibilità di beni o crediti dell’obbligato, a garanzia dell’adempimento degli obblighi di mantenimento e per evitare che nelle more del giudizio di divorzio venga dispersa ogni garanzia patrimoniale a opera dell’obbligato, onde eludere il relativo adempimento». In particolare, il Tribunale ha disposto il sequestro del 50 % degli importi e delle somme di competenza del coniuge tenuto a versare l’assegno «relative al trattamento di fine rapporto a egli dovuto all’esito della cessazione del rapporto di lavoro dello stesso con la società datrice».

Tribunale di Roma, sentenza 5420 del 12 marzo scorso (presidente Sangiovanni, relatore D’Auria)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi