Ridurre il mantenimento se la salute impedisce di lavorare: occorre consulenza medica, non bastano i certificati

Trasferimento del minore senza il consenso dell’altro è un atto illecito
26 settembre 2014
Separazione e divorzio dall’avvocato, senza passare dal Giudice
1 ottobre 2014

Se il coniuge separato chiede la riduzione dell’assegno di mantenimento da versare all’altro a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute, occorre che il Tribunale disponga una consulenza medica per accertare che ci sia stato davvero il deterioramento che impedisca o limiti la capacità di lavorare. I certificati medici non bastano.
Lo ha affermato al Cassazione con l’ordinanza n. 20145/2014 del 24.09.2014.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi