Revoca dell’assegno: da quando?

RICONOSCIMENTO CONSAPEVOLMENTE FALSO DEL FIGLIO: LEGITTIMA L’IMPUGNAZIONE DELL’AUTORE MA IL DIRITTO ALLA VERITÁ VA BILANCIATO CON IL DIRITTO DEL FIGLIO ALL’IDENTITÀ PERSONALE
30 giugno 2020
Il mutuo riduce l’assegno per l’ex
1 luglio 2020

Le modifiche degli obblighi economici verso la prole e tra gli ex coniugi sono adeguate al variare nel tempo delle condizioni reddituali dei soggetto coinvolti. Ciò comporta che nell’assumere la decisione, come quella di cancellare l’assegno divorzile inizialmente riconosciuto, il giudice attraverso il proprio libero apprezzamento possa decidere anche la decorrenza della nuova regolamentazione dei rapporti. Non c’è quindi alcun automatismo tra pronuncia e decorrenza degli effetti. L’accoglimento della domanda contro l’obbligo del mantenimento dell’ex coniuge non deve retroagire automaticamente al tempo della proposizione della domanda. Perciò non era illegittima la decisione di merito dove aveva statuito che lo stop all’assegno all’ex moglie sarebbe decorso solo dal momento in cui la sentenza fosse diventata irrevocabile.

Cassazione civile sentenza n. 12057/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi