Rapporto con eiaculazione interna senza consenso: è violenza sessuale

Niente assegno per il coniuge che non prova il tenore di vita
12 marzo 2016
Assegno divorzile non escluso dalla breve durata del matrimonio
14 marzo 2016

Con la sentenza n. 9221/2016 la Cassazione penale ha ritento colpevole di violenza sessuale l’uomo che aveva avuto un rapporto completo concluso con l’eiaculazione interna nonostante la donna non avesse prestato il consenso in tal senso.

Per la Cassazione il rifiuto di eiaculazione interna alla fine di un rapporto sessuale rientra pienamente all’interno della libertà di autodeterminazione sessuale del singolo.

Così, rendere lecito un rapporto sessuale di tal fatta, senza considerare che il partner aveva invece rifiutato l’eiaculazione interna, significherebbe vanificare la libertà di autodeterminazione e ledere il bene giuridico protetto dalla norma che sanziona la violenza sessuale, che oggi va inconfutabilmente identificato, come visto, nel bene della libertà della persona.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi