Pensione di reversibilità anche al coniuge separato con addebito

E’ revocabile la donazione al coniuge in caso di figli sopravvenuti
2 febbraio 2018
No assegno di divorzio per l’ex che percepisce redditi da alcuni immobili
6 febbraio 2018

Ha diritto alla pensione di reversibilità il coniuge separato, con o senza addebito.

La Corte di cassazione, con l’ordinanza numero 2606/2018 ha accolto il ricorso di una vedova separata con addebito, alla quale la sentenza dalla stessa impugnata aveva negato la pensione di reversibilità poichè non era titolare, al momento  del decesso del coniuge, dell’assegno di mantenimento.

Ritiene la Corte che non si possa trattare in modo diverso il coniuge superstite separato in ragione del titolo della separazione e, quindi, non è più giustificabile negare al coniuge cui è stata addebitata la separazione o al coniuge separato per colpa una tutela che assicuri la continuità dei mezzi di sostentamento che il defunto sarebbe stato tenuto a fornirgli.

Inoltre ratio della legge 903/1965  è quella di porre il coniuge superstite “al riparo dall’eventualità dello stato di bisogno, senza che tale stato di bisogno divenga (anche per il coniuge separato per colpa o con addebito) concreto presupposto e condizione della tutela medesima”.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi