No addebito al coniuge affetto da vizio di mente

Infedeltà: come si spartisce l’onere della prova ai fini dell’addebito
30 luglio 2022
Donazione: termine per impugnarla
31 luglio 2022

La dichiarazione di addebito della separazione implica la prova che la irreversibile crisi coniugale sia ricollegabile esclusivamente al comportamento consapevolmente e volontariamente contrario ai doveri nascenti dal matrimonio di uno o di entrambi i coniugi.
Nel caso di un serio disturbo paranoideo, divenuto cronico, che costituisce evidente vizio di mente del marito, si è escluso l’addebito della separazione a suo carico.
Tribunale Rieti, sentenza 7 luglio 2022e n. 334

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi