Donazione: termine per impugnarla

No addebito al coniuge affetto da vizio di mente
30 luglio 2022
Ordine d’allontanamento anche se la convivenza è cessata
1 agosto 2022

Il termine per impugnare una donazione variano secondo i casi:

per le donazioni compiute con atto pubblico, ci sono 5 anni dalla stipula dell’atto;

per le contestazioni degli eredi pretermessi o comunque lesi dalla donazione, il termine è di 10 anni a partire dall’apertura della successione cioè dalla morte del donante; se il donatario ha rivenduto il bene a terzi, il termine a favore degli eredi per l’azione di restituzione è di 20 anni;

per le donazioni di non modico valore, ma realizzate senza atto pubblico, l’impugnazione non ha limiti di tempo, in quanto la donazione è nulla per difetto di forma e l’azione di nullità è imprescrittibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi