Matrimonio breve, ma l’assegno per la moglie resta

Conto corrente cointestato: possibile provare che il denaro appartiene a uno soltanto
16 ottobre 2014
Caduta sulla pavimentazione disconnessa: Comune responsabile
25 ottobre 2014

La breve durata del matrimonio è uno dei parametri di cui il giudice può tenere conto nella determinazione dell’ammontare dell’assegno di divorzio, ma non è circostanza idonea ad incidere sul diritto a percepirlo.
Con l’ordinanza 21597/2014 la Cassazione ribadisce che “l’assegno deve tendere al mantenimento del tenore di vita goduto dal coniuge durante la convivenza matrimoniale”, e precisa che “indice di tale tenore di vita può essere l’attuale disparità di posizioni economiche tra i coniugi”.
Il fatto che la convivenza matrimoniale sia durata poco non elimina il diritto all’assegno ma semplicemente incide sulla quantificazione dell’assegno.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi