Caduta sulla pavimentazione disconnessa: Comune responsabile

Matrimonio breve, ma l’assegno per la moglie resta
20 ottobre 2014
Affido esclusivo del minore alla madre se il padre si fa le canne
28 ottobre 2014

E’ responsabile il Comune per le lesioni patite dal minore a causa di una caduta sulla pavimentazione disconnessa non segnalata.
Lo afferma la Corte di Cassazione con la sentenza n. 22528/2014, accogliendo il ricorso di un giovane che chiedeva il risarcimento dei danni da sinistro stradale, essendo scivolato su un cubetto instabile della pavimentazione stradale non visibile né tanto meno segnalato che gli causava lesioni personali alla caviglia.
La presunzione di responsabilità di danni alle cose si applica, «ai sensi dell’articolo 2051 c.c. per i danni subiti dagli utenti dei beni demaniali, quando la custodia del bene, intesa quale potere di fatto sulla cosa legittimamente e doverosamente esercitato, sia esercitabile nel caso concreto, tenuto conto delle circostanze, della natura limitata del tratto di strada vigilato». Secondo i Giudici, la presunzione, in queste circostanze, resta superata dalla prova del caso fortuito, «e tale non appare il comportamento del danneggiato che cade in presenza di un avvallamento sul marciapiede coperto da uno strato di ghiaino, ma lasciato aperto al calpestio del pubblico, senza alcuna segnalazione delle condizioni di pericolo».

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi