L’animale non è una cosa, ma un essere senziente

PAS: la sindrome da Alienazione Genitoriale
21 marzo 2013
Convivenza: l’ex partner non può essere buttato fuori di casa
23 marzo 2013

L’animale non è una “cosa”, ma un essere senziente.

Con l’accordo di separazione, quindi, i coniugi possono regolare le modalità del suo mantenimento e della permanenze presso l’una o l’altra abitazione.

Via libera quindi alle pattuizioni sulla custodia del cucciolo in sede di separazione coniugale.

Lo afferma il Tribunale di Milano con un decreto del 13 marzo 2013. Precisano i Giudici che “il sentimento per gli animali ha protezione costituzionale e riconoscimento europeo cosicché deve essere riconosciuto un vero e proprio diritto soggettivo all’animale da compagnia”, richiamando un precedente del Tribunale di Varese del 7 dicembre 2011.; tale diritto è oramai conclamato sia al livello sovranzionale sia nell’ordinamento interno, anche alla luce della Riforma sul Condominio che ha previsto che “le norme del regolamento [condominiale] non possono vietare di possedere o detenere animali domestici”.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi