Il coniuge separato può essere obbligato dal Giudice a pagare il mutuo

Il paziente non deve provare la colpa del chirurgo, ma il nesso di causa tra danno e operazione
31 agosto 2013
Assegnazione della casa familiare in caso di separazione: quando viene disposta?
10 settembre 2013

Nel procedimento di separazione coniugale, il giudice può determinare d’ufficio l’entità dell’assegno di mantenimento, a prescindere dalle domande dei coniugi sul punto. L’obbligo di pagamento della rata del mutuo può costituire una modalità di adempimento  dell’obbligo contributivo a carico dei figli.

Secondo l’art. 155, secondo comma c.c., il Giudice stabilisce la misura e il modo con cui il coniuge non affidatario deve contribuire al mantenimento dei figli, senza essere vincolato alle domande o agli accordi intervenuti tra le parti.

La Cassazione, quindi, con la sentenza n. 20139 del 3 settembre2013, haconfermato la decisione con cui i Giudici avevano condannato d’ufficio l’ex marito al pagamento della metà del mutuo contratto per l’acquisto della casa familiare, assegnata alla moglie e ai figli, nonostante avesse già corrisposto il 50% del prezzo d’acquisto dell’immobile.

 

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi