Il beneficiario di Ads può, in cambio dell’assistenza, comprare la casa alla badante

Trust: ancora sulle imposte
3 gennaio 2016
Assegno di divorzio: non basta la sproporzione tra i redditi
8 gennaio 2016

Il beneficiario dell’amministrazione di sostegno può essere autorizzato dal Giudice Tutelare a stipulare un contratto con la badante che preveda, in cambio dell’assistenza, il trasferito della proprietà di un immobile.

Lo ha deciso il Tribunale di Torino con la sentenza 27/11/2015

“Il beneficiario dell’amministrazione di sostegno può essere parte contraente di un contratto atipico di vitalizio assistenziale o mantenimento e cioè di quel contratto in base al quale, secondo la prassi, una parte si obbliga a prestare assistenza, solitamente alla stregua di una cosiddetta “badante”, all’altra parte sino alla sua morte, in cambio del trasferimento della proprietà di un bene, generalmente immobile. Ne consegue che il giudice tutelare può autorizzare l’acquisto di un immobile da parte del beneficiario, con intestazione della nuda proprietà alla badante e riserva del diritto di usufrutto in capo al beneficiario stesso a fronte dell’impegno della badante medesima a prestare assistenza morale e materiale al beneficiario sino alla di lui morte”. (da ilcaso.it)

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi