Divorzio: si può conservare il cognome del marito ?

Risarcisce il danno la madre che non fa vedere il figlio al padre
12 febbraio 2020
Mantenimento percepito per figli oramai autonomi va restituito
14 febbraio 2020

 

non è ammissibile conservare il cognome del marito dopo il divorzio, salvo che il giudice, con provvedimento motivato e nell’esercizio di poteri discrezionali, non disponga diversamente. In particolare, solo «circostanze eccezionali» consentono l’autorizzazione all’utilizzo del cognome del marito, ma la valutazione è rimessa al tribunale.

 

 

Cass. ord. n. 3454 del 12.01.2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi