Diritto di visita: è il padre che deve spostarsi

Convivenza more uxorio: le spese di ristrutturazione vanno restituite
23 aprile 2020
Reato pedinare l’amante del marito
26 aprile 2020

Non si viola la libertà personale del padre, né gli si impone un domicilio forzato, stabilendo che debba essere lui a spostarsi per poter esercitare il proprio diritto di visita verso la figlia. Tale decisione è da ritenersi più confacente all’interesse della ragazza, oltre che di minor compressione delle esigenze di entrambi i genitori, garantendole la possibilità di mantenere un rapporto significativo con gli stessi.

Il provvedimento non è restrittivo della libertà personale paterna poiché è stato adottato per rispondere alle esigenze di una piena frequentazione della figlia con entrambi i genitori.

Si tratta di un provvedimento non coercibile nei confronti del padre e che, nel caso di suo rifiuto a risiedere con la figlia, imporrà di fatto la stabile residenza della ragazza presso la madre, in attesa dell’eventuale revisione del collocamento da valutare alla luce del preminente e migliore interesse della ragazza.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi