Danno da privazione della figura paterna

Annullamento del matrimonio per riserva mentale sulla fedeltà
9 luglio 2022
Il genitore che ha da solo mantenuto il figlio ha azione di regresso verso l’altro
10 luglio 2022

L’obbligo dei genitori di educare e mantenere i figli (artt. 147 e 148 cod. civ.) è eziologicamente connesso esclusivamente alla procreazione, prescindendo dal riconoscimento o dalla dichiarazione giudiziale di paternità o maternità, così determinandosi  responsabilità  da illecito endofamiliare, nell’ipotesi in cui alla procreazione non segua il riconoscimento e l’assolvimento degli obblighi conseguenti alla condizione di genitore

Il danno non patrimoniale da integrale perdita del rapporto parentale, che ogni figlio ha diritto di realizzare con il proprio genitore, deve essere risarcito per il fatto in sé della lesione. Infatti, è un comportamento rilevatore di responsabilità genitoriale l’avere deprivato i figli della figura genitoriale paterna, che costituisce un fondamentale punto di riferimento soprattutto nella fase della crescita, e idoneo ad integrare un fatto generatore di responsabilità aquiliana. La voce di pregiudizio in esame sfugge a precise quantificazioni in moneta e, pertanto, si impone la liquidazione in via equitativa ex art. 1226 cod. civ

Tribunale Cagliari, sezione I, sentenza 19 gennaio 2022 n. 112

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi