Casa familiare in comodato resta al figlio anche se si risposa

Spese straordinarie “ordinarie” da non concordare
5 gennaio 2023
Elargizioni economico patrimoniali tra conviventi: quando vanno restituite
9 gennaio 2023

Il contratto di comodato ancorato nella sua durata al soddisfacimento delle esigenze del figlio comodatario, può continuare a dispiegare la sua efficacia fino a quando tali esigenze persistano, indipendentemente dalla diversa composizione, che successivamente possa assumere, il nucleo familiare, a seguito dello scioglimento del matrimonio.

 

nel caso di specie il figlio comodatario, una volta divorziato, si risposava, e la madre comodante chiedeva la cessazione del contratto, stabilito senza termine di durata

 

Tribunale di Mantova, sentenza 21 novembre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi