Assegnazione della casa anche se in Comune diverso da quello della separazione

Affido super esclusivo al padre se la madre è molto conflittuale
7 gennaio 2021
Assegno divorzile: non incidono estinzione del mutuo e secondo figlio da altra relazione
9 gennaio 2021

Ai fini dell’assegnazione può considerarsi casa coniugale anche l’abitazione in un comune diverso da quello in cui è avvenuta la separazione e in cui la famiglia ha abitato alcuni anni, se il nucleo familiare vi faceva ritorno e aveva lasciato lì la propria residenza anagrafica. Confermato anche l’assegno alla ex moglie che non ha mai lavorato per scelte condivise con il coniuge, pur avendo abitato in città che offrivano occasioni di lavoro.

Cass. Civ., Sez. VI-1, sent. 31 dicembre 2020 n. 30014 – Pres. Scaldaferri, Rel. Cons. Tricomi

 

www.osservatoriofamiglia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi