Allontanato il familiare violento da casa se c’è un minore vittima di violenza assistita

Da quando decorre la restituzione dell’assegno divorzile percepito?
5 dicembre 2021
Nonni insultano la nuora..è reato
6 dicembre 2021

L’art 333 c.c. prevede che nel caso in cui la condotta del genitore sia pregiudizievole per figlio, il giudice può adottare i provvedimenti convenienti nell’interesse del minore, potendo altresì disporre l’allontanamento del figlio dalla residenza familiare o l’allontanamento del genitore o del convivente che maltratta o abusa del minore.

In giurisprudenza si è affermato che legittimano l’adozione del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare non solo gli abusi o i maltrattamenti commessi direttamente sulla persona del minore, ma anche quelli indiretti, perpetrati nei confronti di stretti congiunti a lui cari.

Nel caso di specie i comportamenti violenti sono stati posti in essere dal fratello maggiorenne convivente, nei confronti dei genitori e della sorella. Va pertanto disposto ordine di allontanamento dalla casa familiare nei suoi confronti

Tribunale per i Minorenni di Caltanisetta, 2 marzo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi