Adozione omosex all’estero è direttamente trascrivibile nel registro di stato civile italiano

E’ reato produrre nel procedimento di separazione la corrispondenza bancaria del coniuge
26 gennaio 2018
Assegno divorzile all’ex con pensione e comproprietaria di immobili… i Giudici ci ripensano?
30 gennaio 2018

Il provvedimento di adozione di un minore da parte della partner della mamma biologica, emesso da un’autorità giurisdizionale straniera è direttamente trascrivibile dall’Ufficiale di Stato civile Italiano, negli appositi registri ex art.41, co.1, L.218/1995, senza necessità di alcun procedimento, siccome a norma dell’art.64 e ss. L.218/1995 non è ravvisabile alcun contrasto con l’ordine pubblico secondo la lettura evolutiva della nozione di “constatata impossibilità di affidamento preadottivo” di cui all’art.44, L.184/1983 elaborata dalla Corte di Cassazione con la sentenza 12962/2016 (Tribunale per i Minorenni di Bologna, 19 Dicembre 2017. Pres., est. Spadaro)

www.ilcaso.it

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi