Addebito, no se il matrimonio era “formale” da tempo

Ex conviventi, divisione della casa: l’animus donandi va provato
29 ottobre 2021
Figlio di due madri nato all’estero, si alla trascrizione dell’atto di nascita
29 ottobre 2021

in tema di separazione tra coniugi, l’inosservanza dell’obbligo di fedeltà coniugale rappresenta nella normalità dei casi una violazione particolarmente grave la quale, determinando normalmente l’intollerabilità della prosecuzione della convivenza, costituisce di regola circostanza sufficiente a giustificare l’addebito della separazione al coniuge responsabile. Il tutto però cade se viene verificata, attraverso un accertamento rigoroso e una valutazione complessiva del comportamento di entrambi i coniugi, la mancanza di nesso causale tra infedeltà e crisi coniugale dal momento che emerge la preesistenza di una crisi già irrimediabilmente in atto, in un contesto caratterizzato da una convivenza meramente formale.

Cass. civile ord. 28 ottobre 2021  n. 30496

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi