Abbandono della casa coniugale è motivo di addebito

Assegno di divorzio in sede di revisione delle condizioni. Prevale il criterio assistenziale
2 marzo 2021
Adozione: requisiti dello stato di abbandono
3 marzo 2021

Il volontario abbandono del domicilio familiare da parte di uno dei coniugi, affermano, costituendo una violazione del dovere di convivenza, è di per sé motivo sufficiente a giustificare l’addebito, a meno che non risulti provato che sia dipeso dal comportamento dell’altro coniuge o sia intervenuto in un momento in cui la convivenza era già intollerabile.

Cass. civile ordinanza 1785 del 28 gennaio 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi