Beneficio fiscale prima casa non si perde se il trasferimento è fatto nell’ambito della separazione

Nuova famiglia di fatto dell’ex coniuge elimina il diritto all’assegno divorzile
1 marzo 2019
Riduzione assegno per perdita del potere d’acquisto dell’euro
5 marzo 2019

In tema di imposta di registro, l’agevolazione prima casa non viene persa nell’ipotesi in cui – in caso di separazione – l’immobile, acquistato in costanza di matrimonio, venga trasferito prima della decorrenza di cinque anni dal rogito e senza aver acquistato un nuovo bene nell’anno, purché l’alienazione costituisca adempimento di un obbligo previsto nell’accordo di separazione consensuale omologato.

in base all’articolo 19 della legge 74/1987 – il contribuente che si separa, trasferendo la nuda proprietà dell’immobile in cui conserva il diritto di abitazione, non decade dai benefici prima casa se aliena il bene prima dei cinque anni dall’acquisto, senza acquistare altro immobile entro un anno, a patto che nell’accordo di separazione sia stato assunto tale obbligo di alienazione.

 sentenza 115/1/18 Ctp di Ravenna(presidente Gilotta, relatore Riverso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi