Va diminuito il mantenimento per il figlio che completa la scuola professionale ed è idoneo a lavorare

Lecito l’abbandono della casa coniugale se la crisi è conclamata
14 aprile 2016
I tempi di frequentazione dei figli da parte del padre devono essere adeguati. Mai escluso il mantenimento
15 aprile 2016

Va diminuito l’assegno di mantenimento per il figlio maggiorenne che ha completato un percorso formativo in una scuola professionale ed è dunque idoneo a svolgere un’attività lavorativa.

Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, sesta sezione civile, con l’ordinanza n. 7168/2016

L’assegno di 1000 euro al mese viene ritenuto eccessivo considerato che il figlio, oramai maggiorenne, ha ultimato una scuola per intagliatore di legno ed è quindi in grado di svolgere attività presso qualche laboratorio artigiano. Secondo la Corte l’obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli maggiorenni, secondo le regole dettate dagli artt. 147 e 148 c.c., cessa a seguito del raggiungimento, da parte di questi ultimi dell’indipendenza economica che si verifica con la percezione di un reddito corrispondente alla professionalità acquisita, ovvero quando il figlio, divenuto maggiorenne, è stato posto nelle concrete condizioni per poter essere economicamente autosufficiente, senza averne però tratto utile profitto per sua colpa o per sua scelta.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi