Scoperta di capitali all’estero: giustificati motivi sopravvenuti per l’aumento dell’assegno

Assegnazione casa coniugale: revoca in caso di convivenza non stabile con il figlio maggiorenne
13 ottobre 2019
Riconciliazione dopo la separazione: deve essere inequivocabile
16 ottobre 2019

Costituiscono “giustificati motivi” sopravvenuti ex art. 156, ult. comma, c.c. anche le disponibilità economiche, pur preesistenti al momento della separazione consensuale, non conoscibili con l’ordinaria diligenza dalla parte che chiede la modifica.

Nel caso di specie la moglie chiede la modifica delle condizioni di separazione a fronte del miglioramento della situazione reddituale del marito e prospettando altresì l’ingente importo delle spese sostenute per il mantenimento della casa familiare, oltre che per la scuola privata dei tre figli, in affido condiviso con prevalente collocazione presso la madre.

Nel corso del procedimento, viene disposta la CTU contabile e le indagini di Polizia tributaria, per determinare esattamente i redditi delle parti. Emergono così ingenti capitali rientrati in Italia a seguito voluntary disclosure alcuni anni dopo l’omologa della separazione. Il Giudice accoglie quindi il ricorso della madre collocataria disponendo un aumento dell’assegno mensile per la medesima e i figli, tenuto conto del significativo mutamento sopravvenuto del quadro reddituale dei coniugi.

Trib. Roma 16 marzo 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi