Sanzionata la madre che decide da sola cos’è importante per la figlia

Fondo patrimoniale: pignorabile per debito con la finanziaria
10 febbraio 2013
La nuova convivenza del coniuge non fa venir meno l’assegno di divorzio
12 febbraio 2013

La madre separata non può assumere da sola  le decisioni importanti relative al figlio; nè può pretendere l’affido esclusivo perchè il padre ha un doppio lavoro e poco tempo da dedicare alla figlia.

Il padre si era difeso sostenendo di aver tentato di costruire un rapporto con la figlia adolescente, ma l’ex moglie aveva sempre fatto in modo di impedirlo. Simbiotico il rapporto madre-figlia anche secondo il parere del consulente tecnico nominato dal Giudice.

Il Tribunale di Roma, con la sentenza 310 del 10 gennaio 2013, condanna la madre al pagamento di una sanzione di 5000 euro perchè nonostante l’ammonimento del Tribunale aveva continuato a decidere da sola per la figlia senza consultare l’ ex coniuge, e conferma l’affido condiviso a entrambi i genitori ritenendo insussistenti valide ragioni per derogare alla regola della bigenitorialità.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi