Pensione di reversibilità: come ripartirla tra l’ex a il coniuge attuale

Nessun assegno per i figli se i redditi sono uguali
2 novembre 2014
Condominio: impianto di riscaldamento rumoroso, diritto al risarcimento dei danni
6 novembre 2014

La pensione di reversibilità può essere ripartita in parti uguali tra ex coniuge e nuoco coniuge del defunto.
In materia di pensione di reversibilità, nella determinazione della quota di spettanza dell’ex coniuge del defunto – titolare di pensione – si deve sì tenere conto del criterio della durata dei matrimoni ma va anche valutata la eventuale esistenza di criteri correttivi (convivenza prematrimoniale, entità dell’assegno divorzile, condizioni economiche e personali) ed è quindi possibile pervenire a una sostanziale equiparazione delle parti in conflitto nella attribuzione di tali indici di valutazione ulteriori.
Lo stabilisce la Cassazione con la sentenza n.23102 del 30/10/2014

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi